Premio Guido Carli torna in presenza, 6 maggio XIII edizione

Premio Guido Carli torna in presenza, 6 maggio XIII edizione Roma, 6 apr. (LaPresse) – Premiare le eccellenze dell’Italia, che si sono distinte nei settori più importanti e strategici del Paese, dall’economia allo sport, dallo spettacolo all’imprenditoria. È l’obiettivo del premio Guido Carli, arrivato alla sua XIII edizione e istituito dalla Fondazione che porta il nome dello statista europeo.
Il premio, dedicato quest’anno a Massimo dell’Omo inviato di guerra recentemente scomparso e marito della Presidente Romana Liuzzo, torna finalmente in presenza e con molte novità. Non solo economisti e imprenditori, quest’anno la categoria dei premiati sarà ancora più ampia degli anni precedenti. Saranno premiati anche protagonisti del mondo dello sport, dello spettacolo e del campo diplomatico. Un premio sempre più eterogeneo e inclusivo, che da quest’anno rivolge uno sguardo ancora più attento al mondo femminile. Per la prima volta, infatti, la metà dei premiati è composta da donne che si sono contraddistinte per ingegno e per merito a livello nazionale e internazionale.
Si inaugura quindi questa rinnovata XIII edizione nell’anno in cui si celebra il trentesimo anniversario del Trattato di Maastricht, che Guido Carli firmò per l’Italia e che ha gettato le basi dell’Unione Europea così come la  conosciamo e il cui obiettivo principale era l’isituzione di una moneta unica europea. La cerimonia di premiazione, che si terrà il sei maggio all’Auditorium Parco della Musica, sarà aperta da Romana Liuzzo, presidente della  Fondazione Guido Carli e ideatrice del premio.
Interverranno il ministro degli Esteri Luigi di Maio e il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta. Darà l’avvio dei lavori Gianni Letta che è il presidente onorario della Fondazione.
L’appuntamento è per venerdì 6 maggio alle 17,30 all’’Auditorium Parco della Musica, nella Sala Petrassi. I  riconoscimenti verranno assegnati dopo una selezione operata dalla giuria composta da Gianni Letta, Presidente onorario della Fondazione Guido Carli; Ornella Barra, COO International Walgreens Boots Alliance; Aldo Bisio, AD di Vodafone Italia; Vincenzo Boccia, Presidente della Luiss Guido Carli; Urbano Cairo, Presidente della Cairo Communication e Rcs; Fedele Confalonieri, Presidente di Mediaset; Claudio Descalzi, AD di Eni; Monica Maggioni, Direttrice del Tg1; Giovanni Malagò, Presidente del Coni; Giampiero Massolo, Presidente di Fincantieri; Barbara Palombelli, Giornalista e conduttrice televisiva; Antonio Patuelli, Presidente dell’Abi; Francesco Starace, AD e Direttore Generale di Enel.

6 Aprile 2022

La Presse

Share Post :